La corte costituzionale ha dichiarato illegittima una parte del c.d. jobs act

Con sentenza del 27 settembre 2018 - ad oggi non ancora depositata ed in relazione alla quale la Corte ha pubblicato solo una breve nota - la Corte Costituzionale ha dichiarato illegittimo il sistema di calcolo dell'indennizzo in caso di licenziamento ingiustificato introdotto dal D.Lgls. n. 23/2015 (c.d. Jobs Act).

By |2018-10-15T06:51:57+00:00October 6th, 2018|Diritto del Lavoro|0 Comments

Licenziamento per lo svolgimento di attivita’ lavorativa durante l’assenza per malattia

Il tema, di frequente approdo nella aule giudiziarie, riguarda il licenziamento (per giusta causa) irrogato al lavoratore che venga sorpreso a svolgere attività lavorativa durante l'assenza dal lavoro per malattia. Lo Studio Legale Nouvenne offre la propria assistenza nella tematica in questione sia ai Datori di lavoro che ai lavoratori.

By |2018-10-06T08:31:25+00:00October 6th, 2018|Diritto del Lavoro|0 Comments

L’efficacia probatoria dei verbali ispettivi con particolare riferimento al valore delle dichiarazioni rese dai lavoratori in tale sede

E’ noto che i verbali ispettivi, che vengono, poi, posti a fondamento delle ordinanze-ingiunzioni emesse dall’Ispettorato Territoriale del Lavoro o degli avvisi di addebito emessi dall’INPS sono, il più delle volte, fondati sulle dichiarazioni dei lavoratori presenti sui luoghi e raccolte dagli Ispettori in sede di accesso ispettivo.

By |2018-07-24T09:20:53+00:00July 31st, 2018|Diritto del Lavoro|0 Comments

Il risarcimento dei danni c.d. differenziali derivanti da infortunio sul Lavoro

Dopo iniziali incertezze, la giurisprudenza predominante è giunta a riconoscere il diritto del lavoratore - che sia rimasto vittima di un infortunio sul lavoro ed abbia ottenuto un indennizzo dall’INAIL (mediante la liquidazione di un indennizzo in capitale o il riconoscimento di una rendita) - di agire nei confronti del datore di lavoro responsabile dell’infortunio, al fine di ottenere il risarcimento dei danni c.d. differenziali.

By |2018-07-24T09:04:22+00:00July 24th, 2018|Diritto del Lavoro|0 Comments

Privacy e rapporti di lavoro con particolare riferimento all’utilizzo di internet e della posta elettronica aziendale da parte dei dipendenti

Lo Studio Legale Nouvenne si offre dii assistere le Aziende nella gestione della privacy e della posta elettronica integrando i Regolamenti Aziendali eventualmente esistenti, alla luce delle prescrizionidel GDPR sia predisponendo ex novo tali Regolamenti.

By |2018-07-24T09:05:34+00:00June 12th, 2018|Diritto del Lavoro|0 Comments

Mobbing e rapporto di lavoro: consigli pratici ai fini di una miglior tutela

Il Mobbing è il comportamento vessatorio e reiterato del datore di lavoro finalizzato ad ottenere l'espulsione del lavoratore dal posto di lavoro. Come difendersi dai soprusi e quali sono i passi da fare che Lo studio legale Nouvenne consiglia per affrontare un eventuale giudizio con esiti auspicabilmente favorevoli.

By |2018-07-24T09:05:43+00:00June 5th, 2018|Diritto del Lavoro|0 Comments

Le conseguenze del licenziamento illegittimo nel c.d. contratto a tutele crescenti

Per i lavoratori dipendenti assunti a far data dal 7 marzo 2015 operano le c.d. tutele crescenti introdotte dal D.Lgs n. 23/2015, in vigore dal 7 marzo 2015.

By |2018-06-25T17:21:39+00:00March 14th, 2018|Diritto del Lavoro|0 Comments

Il tentativo di conciliazione in prima udienza avanti al giudice del lavoro: una prassi virtuosa del tribunale di Parma

Il tribunale della città emiliana è un esempio virtuoso per quel che riguarda i tentativi di conciliazione nell'ambito del diritto del lavoro.

By |2018-03-14T15:45:29+00:00February 14th, 2018|Diritto del Lavoro|0 Comments

Il drastico calo del contenzioso anche di lavoro e le sue ragioni

I dati statistici evidenziano come, negli ultimi due/tre anni, si sia verificato, tanto nel settore delle cause civili, quanto nel settore delle cause di lavoro, una riduzione del contenzioso pari all'incirca al 30%.

By |2018-07-24T09:05:54+00:00January 25th, 2018|Diritto del Lavoro|0 Comments